Europa

29th Universal Periodic Review 2018

Postato il Aggiornato il

DUUULrYX0AAtfZr.jpg-large.jpeg
29th Universal Periodic 2018

Geneva – Switzerland, the 29th session of the Universal Periodic Review (UPR) working group of the Human Rights Council, which will be held in Geneva until January 26, was opened on January 15, to discuss important issues such as gender discrimination in national contexts, the abolition of death penalty, the rights of women and children and any form of violation against human rights. Today more than fifty countries are still maintaining some form of discrimination in their laws.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

LA SENTENZA DELLA EU E’ VINCOLANTE IN TUTTI I PAESI EUROPEI E L’UNGHERIA DOVREBBE RIVEDERE LA SUA POSIZIONE

Postato il Aggiornato il

bandiera-unione-europea
Bandiera Europea

 

Ogni anno centinaia di persone omosessuali provenienti da Africa, Medio Oriente e dalla Cecenia chiedono asilo in Europa, considerando che nei loro paesi l’omosessualità è ancora illegale e rischiano pene detentive molto severe ed in alcuni casi anche la vita. La persecuzione nei loro paesi di origine fa sì che la richiesta di asilo venga accettata dal paese ospitante.

Leggi il seguito di questo post »

29th Universal Periodic Review

Postato il

DUUULrYX0AAtfZr.jpg-large.jpeg
Revisione Periodica Universale 29th

 

Ginevra – Svizzera, si è aperta il 15 gennaio la 29° sessione del gruppo di lavoro Universal Periodic Review (UPR) del Consiglio dei diritti umani che si terrà a Ginevra fino al 26 gennaio, durante la quale saranno discussi temi importanti come la discriminazione di genere nei temi nazionali, la soppressione della pena di morte, i diritti delle donne e dei bambini ed ogni forma di violazione mirata a ledere i diritti umani. Oggi più di cinquanta paesi mantengono una qualche forma di discriminazione nelle loro leggi. Alcuni di questi venticinque paesi saranno esaminati durante questa sessione dell’UPR, e saranno analizzati da International Support – Human Rights per poter mostrare i passi avanti che sono stati fatti nell’applicazione dei diritti umani. I paesi presi in esame saranno il Burundi, Le Bahamas , le Barbados, il Botswana e il Montenegro.

Leggi il seguito di questo post »

INTERNATIONAL SUPPORT – HUMAN RIGHTS SURVEY ON DISCRIMINATION AGAINST LGBTI REFUGEES IN EUROPE

Postato il Aggiornato il

image
International Support – Human Rights  Refugees Campaign

International Support – Human Rights: Discrimination of LGBTI Refugees in Europe

International Support – Human Rights has launched a survey to better understand the conditions of LGBTI refugees in various European countries, staying in reception centers, access to services, language courses, discrimination based on sexual orientation and gender identity, the effective solutions adopted by the various countries aimed at the integration of LGBTI refugees.

Leggi il seguito di questo post »

International Support – Human Rights : la Solidarietà un dovere morale e civile

Postato il Aggiornato il

Libia-migranti-3-675
Migranti Mar Mediterraneo

Parole che sembravano essere perdute tornano nel discorso pubblico, e gli imprimono una nuova forza “solidarietà”è tra queste e, se pur immersa nel presente, non è immemore al passato e impone di contemplare il futuro.
Era divenuta una parola proscritta. Di essa, infatti, ci si voleva liberare o se ne cancellava ogni senso positivo capovolgendola nel suo opposto. Non più tratto che lega benevolmente le persone, ma delitto : delitto appunto, di solidarietà, quando i comportamenti di accettazione dell’altro, dell’immigrata irregolare ad esempio, vengono considerati illegittimi e si prevedono addirittura sanzioni penali per chi vuol garantire diritti fondamentali, come la salute o l’istruzione.

Stefano Rodotà

Leggi il seguito di questo post »

LGBTI MIGRATION: ASYLUM AND INTERNATIONAL PROTECTION TO STOP HATE CRIME INTRODUCTION

Postato il Aggiornato il

Kenya LGBTI
Kenya’s LGBT refugees

The right of asylum is guaranteed by the rules of Geneva Convention of 28 July 1951 and Protocol of 31 January 1967 on the Status of Refugees in compliance with the Treaty on European Union. Nowadays, the whole world is witnessing an “inexorable intensification of violence” in armed conflicts, which has led to the greatest refugee crisis since World War II.

Leggi il seguito di questo post »

MIGRAZIONE LGBTI : ASILO E PROTEZIONE INTERNAZIONALE PER FERMARE IL REATO D’ODIO

Postato il Aggiornato il

Kenya LGBTI
Rifugiati LGBTI del Kenya

Il diritto d’asilo è garantito nel rispetto delle regole dalla Convenzione di Ginevra dal 28 luglio 1951 e dal protocollo del 31 gennaio 1967 relativo allo status dei rifugiati conforme al trattato sull’Unione Europa . Globalmente oggi siamo testimoni di una “inesorabile intensificazione della violenza”utilizzata nei conflitti armati nel mondo, tutto questo ha portano alla più grande crisi dei profughi dopo quella della Seconda Guerra Mondiale.

Leggi il seguito di questo post »