Uganda – Anti-Homosexuality Act

Uganda di nuovo a rischio di un’Anti-Homosexuality Act?

Postato il Aggiornato il

Dopo il blitz della polizia all’evento del Gay Pride del 4 agosto, gli attivisti sono preoccupati perché temono ci possa essere un’inversione di marcia e si possa perdere molto del lavoro fatto negli ultimi anni con estrema fatica. Dopo diverso tempo, si era arrivati a piccole conquiste , grazie ai difensori dei diritti LGBTI in Uganda. Ora dopo gli ultimi episodi alcuni di loro, vivono il timore che si possa tornare indietro. Le paure purtroppo sono legittime, visto che solo nel 2014 una legge che penalizzava i diritti degli omosessuali stava riscuotendo grande successo.

Durante l’irruzione delle forze dell’ordine al Venom, venerdì sera, la polizia ha arrestato a Kampala 10 degli organizzatori dell’Uganda Pride. La festa per l’elezioni di Ms e Mr Pride ha avuto inizio normalmente, con brindisi , danze e baldoria. Ma un’ora dopo la polizia ha invaso il locale sbarrando tutte le porte. Senza dare alcuna spiegazione.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci