Ultimi Aggiornamenti degli Eventi

La discriminazione basata sull’orientamento sessuale e l’identità di genere in America Latina 2017/18

Postato il

_97112049_gettyimages-74439287
America Latina Diritti LGBTI

INTRODUZIONE

International Support – Human Rights ha realizzato per voi questa relazione sulla discriminazione sessuale in America Latina , basata per lo più sui pregiudizi sociali e gli stereotipi che si sono creati nei confronti della comunità omosessuale. Per cercare di comprendere insieme cosa è stato migliorato e cosa ancora deve essere fatto per un’inclusione sociale apprezzabile. I dati ricavati provengono dai report della Commissione Interamericana, da Ilga, dalle Nazioni Unite, qualche sito delle associazione per i diritti LGBTI dell’America Latina. Ci auguriamo che il nostro lavoro sia apprezzato e speriamo di dare sempre un servizio migliore in futuro, per poter garantire al meglio il sostegno e il supporto alla comunità omosessuale contro la discriminazione e alla violenza.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

La discriminazione basata sull’orientamento sessuale e l’identità di genere in America Latina

Postato il Aggiornato il

170208180407-02-pride-parade-latam-super-169
Pride America Latina

International Support – Human Rights (ISHR) ha creato una relazione per far conoscere in modo esaustivo la situazione delle persone LGBTI in America Latina, capire quali siano i progressi che sono stati fatti negli ultimi anni sul tema dei diritti per le persone omosessuali. Quali paesi discriminano ancora l’omosessualità.
Gay , lesbiche, bisessuali e transgender (LGBT) in alcuni Paesi dell’America Latina non hanno vita facile, il pregiudizio e lo stereotipo sociale insieme alla religione fanno si che in alcuni Stati la discriminazione sia ancora molto elevata. Le persone LGBT subiscono violenze e intimidazioni anche dalle forze dell’ordine e soprattutto in alcune zone dell’America Latina c’è un alto tasso di omicidi, le più colpite restano le persone transgender .

Leggi il seguito di questo post »

“Kakuma Camp” as live LGBTI Refugees

Postato il Aggiornato il

Kakuma
Kakuma Camp

International Support – Human Rights had an email exchange with the LGBTIQ refugees’ representative from the Kakuma camp in Kenya to talk about the inconvenience they face and their daily difficulties in order to improve their life conditions and our work. International Support – Human Rights will not divulge their name due to security reasons. There are many points that need to be developed in our work, our goal is to be able to improve the long staying in the camps of the LGBTIQ refugees. Most of them are from Uganda. Our goal is to reduce discrimination and facilitate asylum and resettlement procedures in other countries that can provide them with adequate protection.

Leggi il seguito di questo post »

Come vivono a “Kakuma Camp”i rifugiati LGBTI

Postato il

Kakuma
Kakuma, Kenya

International Support – Human Rights , ha avuto uno scambio di email con il rappresentante dei Rifugiati LGBTIQ del campo di Kakuma, in Kenya, per parlare dei disagi che devono affrontare e delle loro difficoltà quotidiane , per poter così migliorare le loro condizioni ed il nostro lavoro. International Support – Human Rights non divulgherà il suo nome per la sua tutela e motivi di sicurezza.
Sono molti i punti che dovranno essere approfonditi durante le nostre attività di lavoro , il nostro obiettivo è quello di poter migliorare il soggiorno nei campi a volte molto lungo dei Rifugiati LGBTIQ , la maggior parte di loro è ugandese. Il nostro obiettivo è di diminuire la discriminazione e agevolare le persone LGBTIQ nelle procedure della richiesta di asilo e di reinsediamento in altri paesi che possano fornire loro un’adeguata protezione.

Leggi il seguito di questo post »

Combattere per il Pride e per la libertà nel posto peggiore dove essere gay

Postato il Aggiornato il

1170849
Pride 2016

Abbiamo tradotto e riadattato per voi un articolo di Danzed; In Uganda i festeggiamenti per il Pride 2017 sono stati sospesi a seguito dell’ostilità della polizia: nel testo che segue parleremo con un attivista per i diritti LGBTI e un ministro che stanno lavorando per migliorare la vita della comunità omosessuale locale.

Leggi il seguito di questo post »

International Support – Human Rights: Solidarity is a moral and civil duty

Postato il Aggiornato il

Libia-migranti-3-675
Migrants Mediterranean Sea

 

Words that seemed to be lost are getting back into the public discourse acquiring a new stronger meaning. “Solidarity” is one of those words and, although immersed in the present, is not immemorial to the past and requires contemplating the future.
It had become a banished word. In fact, they wanted to get rid of it or to erase any positive meaning by overturning it in its opposite. It is no longer a matter of a good relationship between people, but crime – a crime of solidarity, when the behavior of the others, the illegal immigrant, for example, is considered unlawful and even criminal penalties are applied to those who want to guarantee fundamental rights, such as health or education.

Stefano Rodotà

Leggi il seguito di questo post »

INTERNATIONAL SUPPORT – HUMAN RIGHTS SURVEY ON DISCRIMINATION AGAINST LGBTI REFUGEES IN EUROPE

Postato il Aggiornato il

image
International Support – Human Rights  Refugees Campaign

International Support – Human Rights: Discrimination of LGBTI Refugees in Europe

International Support – Human Rights has launched a survey to better understand the conditions of LGBTI refugees in various European countries, staying in reception centers, access to services, language courses, discrimination based on sexual orientation and gender identity, the effective solutions adopted by the various countries aimed at the integration of LGBTI refugees.

Leggi il seguito di questo post »